Spiaggia della Silurenza

L‘isola di Procida è una gemma del Golfo di Napoli spesso non abbastanza considerata rispetto ai suoi tanti meriti turistici e naturalistici.

Tra le attrazioni principali, troviamo diversi piccoli borghi medievali, case colorate, faraglioni mozzafiato e il tipico contrasto verde-azzurro della macchia mediterranea specchiata sul mare.

Le spiagge dell’isola di Procida sono caratterizzate da una sabbia densa e vulcanica, dal colore scuro rispetto alla più sassosa Capri (e più simile alla vicina Ischia).

Tra le varie spiagge che l’isola offre, merita un’attenzione particolare una delle meno conosciute in assoluto: la spiaggia della Silurenza.

Essa è caratterizzata da un’ampio scorcio raggiungibile a piedi dalla strada, e facilmente accessibile a tutti.

Forse non spicca per la bellezza della natura rispetto alle altre spiagge del litorale, ma certamente vale la pena enumerarla tra le perle nascoste di quest’isola del Golfo di Napoli tutta da scoprire.

L’isola di Procida presenta una serie di insenature e protuberanze che si traducono in innumerevoli punti balneari più o meno accessibili.

L’isola è nota soprattutto per i litorali più incontaminati e rocciosi, come la spiaggia della Chiaia sul versante sud, le spiagge di Pozzovecchio (conosciuta dai turisti come la “spiaggia del Postino“) e Punta Ottimo, senza dimenticare la meravigliosa vista di Punta Pioppeto.

La spiaggia della Silurenza è tra di esse senz’altro la più facile da raggiungere per chi arriva dal famoso porto di Marina Grande: famiglie con bambini piccoli, anziani, coppie e gruppi di amici non devono temere l’assenza di mezzi, poiché il litorale della Silurenza è raggiungibile anche a piedi passando dal porto per la nota via Roma.

Cos’ha di speciale la spiaggia della Silurenza? E perché visitarla?

Appena arrivati sulla spiaggia, di fronte al mare, saltano subito agli occhi un bar e uno stabilimento balneare.

Rispetto alle altre spiagge meno turistiche dell’isola, infatti, la Silurenza offre un ventaglio di possibilità per chi ama la vita mondana anche in una perla naturalistica come l’isola di Procida.

Se non è la più incontaminata, sicuramente è la più rilassante e divertente: ideale per chi voglia trascorrere un tranquillo weekend, senza doversi spostare con mezzi o per zone impervie dell’isola.

Non a caso questa spiaggia viene presa d’assalto dai turisti più giovani, in particolare gruppi di amici e famiglie con ragazzi: oltre alla possibilità di scegliere tra spiaggia libera e stabilimento, sono presenti numerosi divertimenti e distrazioni.

Tra di essi è famoso lo ‘scoglio del cannone‘: una roccia situata a 50 metri dalla riva, così nominata per la presenza di un vero e proprio cannone costruito sulla roccia.

Spesso veniva usato come luogo di ormeggio dalle navi che scampavano dal maestrale e trovavano rifugio nella tranquillità della baia.

Come si arriva alla spiaggia della Silurenza

La spiaggia è considerata non a caso la migliore del litorale di Procida proprio per la sua posizione: si trova a pochi passi dal famoso porto di Marina Grande, esattamente sulla via che lo collega al centro, e dunque sul versante nord-est dell’isola.

I servizi della spiaggia inoltre offrono anche la possibilità di pernottamento: a pochi metri dal bar dello stabilimento potrete trovare anche una pensione che offre strutture abitative in affitto con pernottamento giornaliero.

Conclusione

Se avete necessità di spostarvi agilmente, se avete famiglia e bambini piccoli ma non avete voglia di rinunciare al piacere di prendere una birra sulla spiaggia e rimanere stupiti dal contrasto cromatico della macchia mediterranea, questa spiaggia fa per voi.

Le guide turistiche saranno disponibili al porto di Marina Grande, così come i collegamenti via bus con le principali attrazioni dell’isola di Procida.

La spiaggia della Silurenza, poi, non vi deluderà sia per la natura degli scenari sia per la comodità dello stabilimento e della balneazione. Provate per credere, scommettiamo che nessuno rimarrà deluso!