Spiaggia del Postino

Tra le tante piccole e bellissime spiagge di Procida, ad ovest dell’isola c’è la particolare spiaggia di Pozzo Vecchio, conosciuta ormai dai turisti anche come la “Spiaggia del Postino“.

Passare su quest’isola un weekend di relax è la scelta ideale quando si lavora molto, soprattutto a fine estate, quando l’isola non è così affollata dai turisti e l’acqua e di una limpidezza fuori dal comune.

Quando lo si visita, questo arenile lascia sempre tutti a bocca aperta soprattutto perché è stato il luogo in cui due importanti personaggi di un celebre film si innamorarono: Massimo Troisi nelle vesti di Mario e Mariagrazia Cucinotta nelle vesti di Beatrice.

È proprio da questo film “il Postino” che questa spiaggia prende il nome: si sa che il legame dell’attore partenopeo con Procida, e in generale con Napoli, era indissolubile ed è proprio grazie all’amore che l’attore provava per quest’isola del Golfo di Napoli che numerose persone si sono commosse vedendo le scene di quel bellissimo film.

La spiaggia del postino è un luogo che può regalare un panorama mozzafiato e, nonostante sia molto conosciuta, sarà sempre meno affollata di altri luoghi che si trovano sulle altre isole del Golfo di Napoli come Ischia e Capri che sono sicuramente più visitate dai turisti.

Questo non significa che non si troverà la solita folla di turisti e curiosi se ci si reca alla spiaggia di Pozzo Vecchio, ma sicuramente ci saranno momenti in cui potersi godere nella pace più totale questo luogo favoloso.


Per raggiungere quest’isola che si trova nel Golfo di Napoli, potete usufruire dei traghetti che è possibile prendere dal porto di Napoli o anche da altre zone come Pozzuoli.

Una volta arrivati a Procida, la spiaggia del postino si trova sul versante occidentale dell’isola, a circa 20 minuti a piedi dal porto turistico. Potete anche raggiungere questo luogo con un pullman che va in direzione del cimitero che sovrasta la piccola spiaggia.

Sulla strada che costeggia il cimitero vi sono una serie di piccole cupole e strutture che sono in perfetta armonia con l’architettura dei palazzi tipici dell’isola.

Continuando a scendere pian piano, si raggiunge una piccola baia dalla tipica forma a ferro di cavallo che è proprio la spiaggia del Postino: chi ha visto e amato il film dell’attore-regista Massimo Troisi riconoscerà subito il panorama e potrà in parte vivere egli stesso quelle bellissime scene.

Per i più avventurosi, la spiaggia può essere raggiunta anche noleggiando un kayak, in modo da poter visitare anche le altre spiagge dell’isola come la spiaggia della Chiaiolella e del Ciraccio.

Quella del kayak è una bellissima esperienza da fare soprattutto per chi non vuole sostare tutta la giornata in spiaggia, ma vuole solo visitarla per qualche ora.

Inoltre, così facendo si evita anche la folla dei turisti che si potrebbe eventualmente incontrare se si decide di visitare l’arenile durante il weekend.

È una validissima alternativa per chi non può andare in settimana perché lavora o studia, ma vuole godersi un breve e intenso soggiorno a Procida.

Caratteristiche della spiaggia di Pozzo Vecchio

La spiaggia del postino è un caratteristico arenile dalle piccole dimensioni, per metà libera e metà privata. Quindi è garantito, come su tutte le altre spiagge di Procida, la sosta gratuita, ma si può anche decidere di accedere ai servizi a pagamento che offrono ombrelloni, lettini, bar e tutto ciò che un lido può offrire.

Nonostante una parte delle spiaggia sia pubblica, è sempre molto pulita e ben tenuta essendo una meta di moltissimi turisti che ogni giorno la vengono a visitarla.

Durante le ore pomeridiane il caldo può essere più forte dato che è una piccola conca, mentre di mattina l’ombra si prolunga per più tempo, ma in ogni caso è una zona abbastanza ventilata in cui poter prendere il sole e potersi godere un mare che ha pochi termini di paragone: limpido e cristallino sono i due aggettivi che più gli si addicono.

Come tutte le spiagge dell’isola, la sabbia a Pozzo Vecchio ha un colore scuro, di natura tipicamente vulcanica che, affiancata all’azzurro dell’acqua, regala agli occhi un gioco di colori mozzafiato.

L’acqua limpida e cristallina diventa più scura al contrasto con la sabbia vulcanica, ma è proprio questo che la rende unica nella sua bellezza.

La piccola baia è circondata da insenature, grotte e scogliere che rendono il paesaggio ancora più bello ed interessante. È l’ideale anche per passare una giornata con amici o parenti e soprattutto per staccare la spina dalla vita frenetica che inevitabilmente viviamo tutti i giorni.

Su questa piccola spiaggia non c’è molto campo per i telefoni cellulari e questo è un ottimo modo per riuscire a godersi ogni singolo momento in totale relax, dato che spesso siamo troppo impegnati a fare foto o a far vedere alle persone dove siamo.

Quando visitare la spiaggia del Postino

Essendo una spiaggia conosciuta da moltissime persone, durante il fine settimana può essere eccessivamente affollata e in tal caso si consiglia di recarsi relativamente presto per trovare il posto; durante la settimana invece la situazione è nettamente diversa, più tranquilla e l’unico rumore che si sente è quello delle onde del mare soprattutto se si decide di non andare in alta stagione: l’ideale sono i mesi di Maggio, Giugno, Settembre e perché no, visto che fa così caldo, anche ad Ottobre.

La mattina e il tramonto sono gli orari più belli per chi decide di volersi tuffare giusto una mezz’ora e poi tornare perché la luce a quegli orari, soprattutto al tramonto, è unica.

Quando il mare è agitato, essendo una piccola conca, è facile che la riva venga ricoperta dalle alghe, ma in tal caso basterà nuotare un po’ più a largo per trovare un’acqua limpida e cristallina.

Questo è uno di quei posti che vale la pena visitare quando c’è poca gente perché ci si immerge nella natura solo come in pochi luoghi si riesce a fare: è un luogo suggestivo in cui ci si può godere una piccola birra insieme ad una amico e scambiare chiacchiere al bar con un aperitivo con qualcuno che si è appena conosciuto.

Conclusione

Procida è un’isola bellissima che vale la pena visitare dato che regala dei paesaggi che è difficile trovare in altri posti.

La spiaggia del Postino è un posto magico anche per l’importanza delle scene del film di Massimo Troisi e per la suggestione che inevitabilmente dona.

In ogni caso vale la pena passare anche mezza giornata sulla riva del mare di questa piccola conca.